En It Es De Fr
Twitter_original Facebook_original

Il ciclismo è passione, una passione vera

“Come si fa?
Come si fa a fare 21 tappe, affrontando condizioni estreme, sia per la fatica che per il maltempo.
Come si fa a fare 6 ore sotto il vento, l’acqua o la neve come l’altro giorno Visconti mentre andava su sul Galibier.
Sono cose straordinarie, sono cose che avvincono anche chi non ha una vera passione per il ciclismo.
Perché il ciclismo è passione, una passione vera”.

Inizia così l’emozionante racconto di Alfredo Martini all’evento dedicato agli 80 anni di Campagnolo.
Inizia con una dedica ai giovani, a coloro che ancora oggi, come ai tempi di Coppi e Bartali, sono un esempio per tutti.

E mentre le parole di Alfredo Martini mescolandosi danno vita ad un racconto quasi mitologico, la sala è muta e i campioni, come Alex Zanardi e Fabrizio Macchi, pendono da quelle labbra come bambini intenti ad ascoltare la novella della notte.

“Il ciclismo impone traguardi ambiziosi e molte rinunce e questo non è facile.
Non è facile per un giovane rinunciare ai giochi di vita di tutti i giorni. E’ qui che il ciclismo diventa un esempio per i ragazzi, per coloro che devono crescere, maturare ed essere il vostro domani”.

La magia non svanisce, Alfredo Martini pesca nella sua tasca sinistra e, con particolare cura, estrae un foglietto. E’ un telegramma inviato da Tullio Campagnolo nel 1978 per complimentarsi della sua nomina a commissario tecnico della nazionale italiana di ciclismo.

“Io ho sempre sentito una grande amicizia per quest’uomo che è venuto da una bottega. Da una di quelle botteghe dove si forgiavano le forche e le falci per mietere il grano. E’ lì che Tullio Campagnolo imparò il mestiere, quel mestiere che sviluppò poi con la sua grande intelligenza”.

La memoria storica di Alfredo Martini è stato un grande regalo per questo ottantesimo compleanno. Il modo migliore per iniziare quel viaggio nel tempo che ha portato Campagnolo ad essere non solo una grande realtà, ma anche un simbolo nel mondo del ciclismo e dello sport in generale.

Un grazie sentito ad Alfredo Martini per essere stato con noi in questa giornata indimenticabile.

Torna alla lista delle News